31/01/09

Aosta, ieri mattina...


Ore 9,50 Piazza della Repubblica 6° gradi sotto zero. Remy comincia a giocare al fotoreporter.


Ore 10,23 Piazza Chanoux, la folla si addensa e rende difficile fare foto. Le mani sono gelate, urge caffé


Ore 10,33, Piazza Plouves, anche i ragazzi addetti alle uscite di sicurezza del padiglione enogastronomico hanno freddo.


Ore 11,38, Altro lato di Piazza Chanoux, è uscito il sole e arrivano tutti, ma proprio tutti! E noi gli lasciamo volentieri tutto lo spazio :-)

video

Il brano musicale in sottofondo è Djen djen (bello bello) dei Laripionpion

30/01/09

Filiera Corta


Aperto sino alle 22 nei giorni di Fiera e fino alle 18 (ma anche di più ;-) Domenica...


...senza nemmeno uscire dalla Fiera, si possono assaggiare e comprare prodottii locali venduti direttamente dai produttori.



29/01/09

Antipastino


Oggi hanno preso il via alcune manifestazioni collaterali alla Fiera di Sant Orso ma, domani Venerdì 30 e Sabato 31 nelle vie del centro ci saranno oltre mille espositori che riproporranno su ampia scala quello di cui oggi abbiamo avuto una prima anticipazione.


Mobili,


Scene della tradizione,


sculture, giocattoli e




oggetti di uso quotidiano :-)

Aosta d'Inverno







Da oggi due iniziative collaterali della Fiera di Sant Orso sono già visitabili: L'Atelier, e il Padiglione Enogastonomico.
Dovete per forza aspettare Agosto per venirci a trovare?

28/01/09

Fiera di Sant Orso


Si è posto convenzionalmente l'inizio di questa tradizione nell'anno 1000. Per questa ragione quest'anno ci sarà la 1009° fiera di Sant'Orso e, calendario vuole che cada di Venerdì e Sabato. Ci saranno come al solito centinaia di migliaia di visitatori e, se sarete tra quelli, provate e passare in piazza Plouves dove ci sarà uno stand di prodotti enogastronomici. Noi speriamo che molti degli espositori racconteranno in futuro, su questo blog, le loro aziende, i loro prodotti e la loro Valle d'Aosta.
Sempre in occasione della fiera ci saranno delle manifestazioni collaterali e l'ingresso sarà gratuito a tutte le mostre in corso ad Aosta e al Criptoportico e con orari prolungati sino alle 22.

27/01/09

Carnavals de Montagne 2009 - I personaggi

Una modesta carrellata di personaggi tipici dei nostri carnevali:

L'orso, immancabile nei carnevali della Coumba freida (valle del Gran San Bernardo) è stato adottato da molti altri gruppi.

Anche il diavolo è sovente invitato nei nostri carnevali. Noi ne approfittiamo per una piccola lezione di Patois. Bëtson (che nel nostro villaggio si pronuncia Béitciun) è il cucciolo. Lo Dzablo o Djablo è il Diavolo.

Il Toc e la Tocca, il matto e la matta sono anche loro molto inflazionati. Rappresentano quelle coppie di anziani senza parenti che si trovavano a volte nei nostri villaggi e che si isolavano, spesso perdendo il contatto con la realtà.

Il Re Barleth e la Regina Grolla (un interpretazione locale del Dio Bacco e della sua sposa), scortati da Bastiteun e Batistine sono invece un gradito ritorno dopo anni di assenza. Sono maschere tipiche dell'ormai storico Carnevale di Aosta.

Anche i Salassi erano scomparsi dai nostri carnevali. Qui quelli della valle del Lys. I Salassi erano (qualcuno lo dice e qualcuno lo nega) gli antichi abitanti della Valle d'Aosta.

Carnavals de Montagne 2009 - Gli Amici

Siccome è bello far festa con gli amici, erano stati invitati anche gruppi non valdostani.

Il Carnaval di Bagnes (CH) www.chenegouga.ch


I Gioppini di Bergamo


Arlecchino e gli Zani di San Giovanni Bianco (BG)

Carnavals de Montagne 2009 - Dedica


Sabato alle 12 c'erano 60 cm di neve. Domenica alle 14 e 30 quando sono passate le maschere, nelle vie del centro non ce n'era più traccia. La cosa ci fa pensare che gli addetti del comune di Aosta devono aver passato una bella nottata. A tutti loro vogliamo dedicare queste foto.




Questi ultimi sono due Ufficiali di Polizia Locale (veri) che sorridevano sentendoci commentare -Gran belle bestie -

26/01/09

Carnavals de Montagne 2009 - Piccole maschere


Anche quest anno, il comune di Aosta ha invitato a sfilare nel capoluogo le maschere dei carnevali valdostani insieme ad alcuni ospiti.
La meteo ha mantenuto le sue promesse regalandoci una giornata spettacolare, così non ci è venuto difficile mantenere la nostra ed andare a fare qualche foto (350 circa). Non preoccupatevi, non le pubblicheremo tutte. Per iniziare... largo ai più piccoli!





Carnavals de Montagne 2009 - Maschere